Vai al contenuto

Israele, la bellezza sta nel contrasto

“La città che non dorme mai”: così viene definita Telaviv… Ricca, viva, piena di giovani che corrono in spiaggia, studenti, musei, negozi, ristornati. Alla ribalta nei settori del design e della moda, moderna. Poi si fanno pochi kilometri e si arriva nella città mistica per eccellenza: Gerusalemme, dove convivono tre religioni, tre razze, tre culture. Dove il venerdì pomeriggio si vedono correre capelli neri e lunghi boccoli verso il muro del pianto e allo stesso tempo si sente la litania della Moschea e il suono delle campane in Chiesa. E via ancora verso Betlemme dove si resta spiazzati di fronte al muro eretto contro il passaggio dei musulmani o al campo profughi in fondo alla strada. E il Golan? Lì poi sembra di tornare indietro di 100 anni: tradizione, coprifuoco, ebrei integralisti, carriarmati al confine spinato. Riscendiamo. Eccoci ad Haifa: di nuovo una città aperta, sul mare, con grattacieli, un brulicare di persone fin dalle prime ore del mattino, sembra di essere in Europa. Israele e Palestina, Palestina e Israele: un fazzoletto di terra, due anime, tre culture, cibo e vino squisiti e allo stesso tempo militari ovunque, fascino e conflitti, di tutto un po’. Eppure non potrete non amare tutto questo. La bellezza sta nel contrasto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: