Vai al contenuto

Poche mosse per visitare Firenze fuori dalle file di cinesi, giapponesi e americani … o almeno ci proviamo!

Questo post è per quelli che un po’ Firenze già la conoscono ma che vogliono tornarci per fare un giro e magari godersi qualche posticino diverso dal solito flusso turistico.

Qualche consiglio veloce su dove andare e cosa fare in un fine settimana, meglio se lungo come quello dì Halloween …

1) VISITARE: la mostra dedicata a Natalia Goncharova a Palazzo Strozzi (acquistando prima i biglietti on line così da non fare la fila). Ci sarà comunque tanta gente ma io sinceramente la consiglio. Se vi va potete guardare il mio post su IG (@mydaphne) in cui vi offro qualche dettaglio in più 😜.

Poi assolutamente dovete fare un salto in San Niccolò e passare da Villa Bardini: la location di per sè è già un’esperienza, con il suo parco smisurato e la vista su tutta Firenze. In più adesso potete anche visitare la mostra dedicata a Pinocchio con opere che vanno da Lachapelle a Venturino Venturi: simpatica, irriverente è perfetta anche per chi ha bambini. Aggiungo che è imperdibile per il popolo social e per i veri instagrammer!

2) MANGIARE: a Firenze i pranzi sono belli anche dai trippai sparsi un po’ in tutte le piazze della città, in cui potrete gustare appunto trippa e lampredotto come solo in Toscana li fanno. Per chi vuole rimanere leggero invece c’è Rosalia Salad Gourmet in via de’ Servi o Habitat in San Lorenzo.

Per la sera un salto va fatto al Fishinglab, ambiente perfetto sia per l’aperitivo che per il proseguimento, in un ambiente fluido e divertente e frequentato da persone provenienti da tutto il mondo.

Per gli amanti della pizza senza dubbio Berberè in San Frediano o a due passi da Santa Croce.

Ehhhh sì certo potete mangiare anche tipico toscano in trattorie e enoteche, ma questo è il post per quelli che a Firenze ci sono già stati e vogliono fare qualcosa di diverso. Comunque vi voglio segnalare un posto tipico fuori dalle solite guide per turisti: prendete la tramvia dalla stazione e fermatevi dopo pochi minuti in Piazza Leopoldo. A 100 mt c’è la storica Osteria Fratelli Briganti (mmmm no, non hanno la pagina social 😂). Qui davvero mangerete fiorentino! Ricordatevi di prenotare, è sempre piena nonostante faccia tre turni a serata!

3) ACQUISTARE: a due passi da piazza Santa Maria Novella, non potete perdervi Wongvalle, con marchi selezionati e abbigliamento molto cool 😎.

In via de’ Pandolfini invece il mio amato Essére con le sue creazioni sartoriali e i tessuti scelti ad hoc per ogni capo!

4) CURIOSITÀ: in San Niccolò le suggestive Rampe del Poggi hanno ripreso a zampillare recentemente dopo oltre un secolo. Imperdibile (ed è anche nei pressi della Villa Bardini che vi suggerivo poco fa).

Infine, un parco poco visitato dai turisti è quello che unisce Villa Fabbricotti al Museo Stibbert (parte da via Vittorio Emanuele). Ammaliante nel suo genere, distensivo, “fiorentino come poche altre cose a Firenze” vi offrirà tranquillità e bellezza. Perfetto per chi ha bambini, cani, ama correre, passeggiare e fotografare!

Buon divertimento!

6 pensieri riguardo “Poche mosse per visitare Firenze fuori dalle file di cinesi, giapponesi e americani … o almeno ci proviamo! Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: