Vai al contenuto

Una vita in “palette”

Fra le varie insolite dipendenze che ho sviluppato in questo periodo c’è quella legata all’abbinamento dei colori.

Intendo dire gli abbinamenti cromatici dei miei capi, passando per make up, cappelli e accessori vari. Cercando di testare ciò che mi sta meglio e mi valorizza di più. Fino a qualche tempo fa credevo si trattasse solo di gusto: della serie “questo colore non mi piace e quindi non me lo vedo bene neanche addosso”. Invece no, si chiama Armocromia, ed è proprio la disciplina che, sulla base della propria carnagione, dei propri capelli e occhi, ti dice quali colori ti valorizzano maggiormente mostrandoti più solare e luminosa.

Grazie a Loredana (consulente di stile, personal shopper e specialista in armocromia) ho scoperto dunque quale é la mia “stagione” e quale è la palette di colori consigliabili sulla mia persona.

Si tratta di un’analisi semplice ma precisa, definita in vari step grazie all’accostamento al viso di drappi colorati, il cui risultato é la definizione appunto della propria stagione a cui sono ricollegabili una serie di colori.

Io per esempio sono Estate Cool, i miei colori base sono il nero, due blu (uno più scuro e uno più chiaro… per semplificare) e due grigi (anche qui in due gradazioni diverse).

A questi si uniscono e abbinano molte gradazioni di verde, alcune tonalità di rosa, diversi grigi … per arrivare al tortora e al blu petrolio e via dicendo.

A me invece non stanno bene tutti quei colori tipicamente autunnali come il ruggine, l’ocra, i marroni caldi, il giallo o il cognac.

Questo non vuol dire che non metterò più il mio capotto cammello, ma magari avrò l’accuratezza di vestire sotto un bel maglione a collo alto di un colore “amico”, un colore che ho in palette. Un carta da zucchero o un grigio chiaro per esempio che con il camel si abbinano benissimo!

Ma perché secondo me é importante ed utile fare una “seduta” di armocromia?

Prima di tutto per avere maggiore coscienza delle proprie potenzialità e vedersi oggettivamente meglio. Perché dovremmo spendere soldi in estetista, parrucchiere, acquisti di nuovi capi e non andare invece da uno specialista del settore che ci dica quali colori ci donano di più e ci rendono più solari? Quali colori attenuano addirittura la rilevanza delle nostre rughe o i difetti della nostra pelle?

Poi perché è un momento molto piacevole, una sorta di coccola (come andare a farsi un bel massaggio), che ogni persona dovrebbe regalare/regalarsi.

Infine perché ha un prezzo abbordabile ed è molto interessante da fare anche in coppia, con un’amica, con la sorella ecc.

“E se mi dicono che non posso più mettere il mio adorato nero?” Mi ha scritto una follower su Instagram? “Proverai altri accostamenti” mi son sentita di dirle, “imparerai a giocare con altri colori e quando avrai voglia di mettere abiti neri lo farai lo stesso, perché è anche vero che in alcune situazioni può diventare prioritario il proprio stile e un look “fuori palette”. Oppure troverai il modo di abbinarlo con un colore nella tua palette come dicevo prima.”

Io credo che sia una delle cose più carine che io abbia testato negli ultimi anni, interessante a livello professionale e sicuramente più utile che mai nel quotidiano! Quindi se volete fare/farvi un regalo per Natale non esitate: seduta di Armocromia da Loredana, professionista e persona particolarmente piacevole.

Su Instagram la trovate come @la_lore. (È anche esperta di analisi della figura: quando siete lì approfittate per farle qualche domanda sui capi che vi stanno meglio in base alla forma del vostro corpo 😜)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: